Ultima modifica: 7 Agosto 2015
Liceo Scientifico Statale Nomentano > Biblioteca > Regolamento generale delle biblioteche

Regolamento generale delle biblioteche

Estratto dal regolamento di istituto:

Art. 36 – Le Biblioteche della sede centrale e della sede succursale sono aperte alla consultazione e al prestito secondo un calendario ed un orario stabiliti annualmente. Sono ammessi alla consultazione e al prestito gli studenti, i docenti e il personale ATA dell’Istituto.

Art. 37 – Nella Sede Centrale è possibile l’utilizzo della biblioteca anche da parte di utenti esterni secondo due modalità d’accesso: il prestito interbibliotecario (tra biblioteche del circuito del Servizio Bibliotecario Nazionale) e il servizio Bibliopoint (punto di supporto alle Biblioteche Comunali).

Regolamento generale delle biblioteche

Art. 1 – Entrambe le biblioteche saranno aperte dal lunedì al venerdì di mattina e due giorni anche di pomeriggio.

Art. 2 – In biblioteca è consentito intrattenersi esclusivamente per motivi di studio. A tutti i frequentatori è fatto obbligo di osservare il massimo silenzio e l’ordine più scrupoloso. Durante lavori di gruppo, consentiti nei limiti di disponibilità di spazio, il dialogo non dovrà disturbare lo studio degli altri utenti.

La disciplina e la regolamentazione delle biblioteche è affidata ai bibliotecari che segnaleranno al Dirigente Scolastico eventuali infrazioni. Coloro che ne turbano il funzionamento possono essere esclusi temporaneamente o anche definitivamente.

Art. 3 – Consultazione: Tutti i testi e le riviste presenti nelle biblioteche sono disponibili alla consultazione che deve avvenire nella sala, registrando la presenza e i dati di quanto si consulta su apposito registro; per alcuni testi (autorizzati dal bibliotecario) è possibile l’utilizzo in classe, ma è necessario lasciare un documento e la restituzione deve avvenire 15 minuti prima della chiusura.

Art. 4 – Prestito: Sono concessi in prestito libri, riviste (eccetto l’ultimo numero) , CD, DVD, a esclusione di enciclopedie, dizionari, opere di particolare pregio o costo, o altre indicate dal bibliotecario. Il prestito dei DVD e dei CD, per gli studenti e docenti interni, avviene il martedì e il giovedì pomeriggio e il venerdì mattina; per gli utenti esterni esclusivamente il martedì e il giovedì pomeriggio

Per accedere al prestito bisogna essere iscritti alla biblioteca, previa presentazione di un documento valido i cui estremi saranno riportati sulla scheda dell’utente.

Il prestito è personale, dà diritto a 2 oggetti in contemporanea (due libri, un libro e un CD, un libro e una rivista ecc.) ed ha la durata di 15 giorni per libri e riviste, trascorsi i quali è necessario restituire o chiedere il rinnovo del prestito che sarà concesso per altri 15 giorni  se non vi siano altre richieste.

La durata del prestito dei CD e dei DVD è invece di 7 giorni non rinnovabili.Il ritardo della restituzione comporta per le prime due volte la sospensione del prestito per un mese; al terzo ritardo l’esclusione dal prestito per l’intero anno scolastico.

Al momento del ritiro l’utente deve controllare l’integrità di quanto ha preso, segnalare al bibliotecario se è danneggiato e quindi firmare sulla sua scheda vicino ai dati relativi.

L’utente si assume la responsabilità dell’opera ricevuta in prestito. In caso  di danneggiamento o di perdita dovrà ricomprare una copia identica.

Solo gli studenti del nostro Istituto possono utilizzare internet, ma al pomeriggio e sotto la supervisione del bibliotecario.

Art. 5 – Prestito interbibliotecario (solo sede centrale):

Il prestito interbibliotecario nazionale e internazionale è un servizio che permette di accedere a documenti non posseduti direttamente da una biblioteca.
È regolamentato da norme nazionali che indicano come obbligo prioritario la reciprocità.
È la biblioteca, infatti, che si fa tramite del prestito interbibliotecario per i suoi lettori ed è impegnata nel soddisfare le richieste esterne di materiale da essa posseduto.

  • A ciascun richiedente esterno non si possono prestare contemporaneamente più di 2 documenti per un massimo di 4 unità. Sono escluse le riviste, i CD e i DVD.
  • La durata del prestito è di 15 giorni, rinnovabili solo se il testo non sia già stato richiesto.
  • Le spese di spedizione vanno inviate anticipatamente con versamento di €.12,00 in c/c 64140007 intestato alla scuola.
  • L’utente  che restituisca il libro danneggiato o lo perda dovrà reintegrarlo riacquistando l’esemplare di analoga veste tipografica o, se ciò sia impossibile, versando una somma da determinarsi e comunque non inferiore al doppio del valore commerciale del documento.
  • Le richieste vanno inoltrate via e-mail o via fax.
  • Di nessun documento si fanno fotocopie.
  • Se, invece, è un utente iscritto alla nostra biblioteca ad avere bisogno di materiale presente in altre biblioteche, sarà nostro compito inoltrare gratuitamente la richiesta adeguandoci alle norme  della biblioteca cui  ci rivolgiamo. Eventuali rimborsi spese richiesti sono a carico dell’utente.

Art. 6 – Prestito come Bibliopoint (solo sede centrale):

Grazie ad un accordo tra l’Istituzione Biblioteche del Comune di Roma e alcune scuole, tra cui la nostra,la biblioteca del Liceo Nomentano  è  Bibliopoint, perciò in collaborazione con la biblioteca Ennio Flaiano del IV Municipio apre al territorio il martedì e il giovedì pomeriggio dalle 14,30 alle 18,00.

Per iscriversi alla nostra biblioteca è necessario avere la bibliocard delle biblioteche comunali che può essere fatta anche presso di noi e presentare un documento di riconoscimento.

Gli studenti minorenni potranno iscriversi solo accompagnati dai genitori e dichiarando la scuola da cui provengono.

Gli studenti universitari oltre alla bibliocard e al documento dovranno presentare un attestato di iscrizione all’Università.

Tutti i testi e le riviste presenti nelle biblioteche sono disponibili alla consultazione che deve avvenire nella sala, registrando la presenza e i dati di quanto si consulta su apposito registro.

Sono concessi in prestito libri, riviste (eccetto l’ultimo numero) , CD, DVD, a esclusione di enciclopedie, dizionari, opere di particolare pregio o costo, o altre indicate dal bibliotecario.

Il prestito è personale, dà diritto a 2 oggetti in contemporanea ed ha la durata di 15 giorni per libri e riviste, trascorsi i quali è necessario restituire o chiedere il rinnovo del prestito che sarà concesso per altri 15 giorni  se non vi siano altre richieste.

Il prestito dei DVD e dei CD è invece di 7 giorni non rinnovabili. Il ritardo della restituzione comporta per le prime due volte la sospensione del prestito per un mese; al terzo ritardo l’esclusione dal prestito .

Al momento del ritiro l’utente deve controllare l’integrità di quanto ha preso, segnalare al bibliotecario se è danneggiato e quindi firmare sulla sua scheda vicino ai dati relativi.

L’utente si assume la responsabilità dell’opera ricevuta in prestito. In caso  di danneggiamento o di perdita dovrà ricomprare una copia identica.

Gli utenti esterni non possono utilizzare internet, né la fotocopiatrice.